Ch’i riesce a stare fermo?

17

“L’idea di un sé costante che passa attraverso successive esperienze è un’illusione. Il sé individuale è simile a un’onda sull’acqua nella quale il movimento in su e in giù delle particelle ci fa credere che una parte di essa si muova sulla superficie.”

Il soffio, l’energia vitale anima il Cosmo. Esso è una forma di materia tenue e non percettibile, presente in tutto lo spazio e può condensarsi in oggetti materiali e solidi. L’energia si condensa e si raffredda ritmicamente, producendo tutte le forme che, alla fine, si dissolvono nel Vuoto.

L’Io galleggia sull’acqua ricoprendola senza assumere le forme delle sue onde increspate, ma comprendendole tutte in sé.

L’immobilità è un’illusione. Anche quando sono ferma, la materia di cui sono composta si muove nelle sue particelle in direzioni opposte, senza sosta, freneticamente, alla ricerca veloce di nuove dinamiche di equilibrio.

I miei umori cerebrali e i miei stati emotivi si attraggono fortemente e al contempo cercano il proprio campo d’azione.

Il risultato è una vibrante tensione che crea onde stazionarie intorno e dentro me, sulle quali saltano soltanto le mie intuizioni, nelle infinite e probabili tendenze a trovarsi, a esistere.

Il centro di un cerchio è il suo inizio e la sua fine.

Annunci

2 thoughts on “Ch’i riesce a stare fermo?

  1. Credo che tu abbia scritto una poesia, utilizzando una lingua che utilizza molti termini indefinibili: energia, soffio vitale, materia, umori cerebrali…
    Ripeto, credo che sia una gran bella metafora poetica, che può essere condivisa solo da chi… la condivide già.

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...