I giardini pensili di Victor Pasmore

Pensiero condiviso… da una Giardino Pensile all’altro, la magia è a un passo.

La valigia dell'artista

Sono solo un dilettante. In fatto di gusti artistici, sono solo un dilettante. Non mi rifaccio a criteri argomentati, principi ragionati, logiche oggettive. Butto tutto sull’emozione. Questo o quell’altro : mi piace perché… perché… perché sì. La chiamano fruizione emotiva, il giudizio su di un’opera d’arte basato sulla semplice associazione a un’emozione personale, un ricordo piacevole, magari alla compagnia di una persona cara o un momento sereno. Bello quel quadro : mi fa venire in mente l’estate scorsa a Parigi. Forte quella canzone : l’ascoltavo sempre quando andavo a casa di mia nonna. Adoro quella poesia : a rileggerla torno ai banchi del liceo.

Tate-BritainBando ai personalismi, il giudizio su di un’opera d’arte non deve essere influenzato da motivazioni soggettive che poco c’entrano con l’opera in sé. Siete d’accordo ? Io ne sono profondamente convinto, ma per l’ennesima volta sono caduto nel tranello dell’emozione.

Colpevole ne è un bellissimo quadro…

View original post 336 altre parole

Annunci

2 thoughts on “I giardini pensili di Victor Pasmore

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...