Due

Tutto ebbe inizio in una notte tempestosa e piena di vento. Le nuvole erano minacciose e confuse. Il cielo, scuro e pesante.

Una pioggia fragorosa veniva giù senza limite e l’aria era impregnata di fumo.

Qualcuno bussò alla porta.

Tutti, ma proprio tutti, erano spaventati a morte. Tranne “Giovanni, lo stupido dai poteri magici che aveva combattuto contro la colla – e vinse”.

Cercò, dunque, di essere coraggioso, per mantener fede al suo ruolo e andò verso la porta.

“Chi va là?” Chiese tuonante.

Nessuna risposta alla sua domanda.

Chiese ancora, come una saetta: “Chi va là?”

“Lasciami entrare” Fu l’unico suono che si udì.

E fu così che “Guglielmo, l’uomo che non ha mai pagato una bolletta, ma che vive ancora sulla collina – solo” entrò.

Nel frattempo, Francis Coward arrivò direttamente dalla sua testa, indossando un guanto di velluto ed eccitando tutti quanti. Nonostante sapesse bene chi ci fosse dietro, si guardò le spalle sorpreso.

Questa è la storia di come un uomo può diventare un eroe.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...