Non sei per niente bravo!

Tutti sicuramente conoscono John Lennon. La maggior parte sa benissimo che si tratta di un cantautore inglese che ha fatto parte, per qualche tempo, di un gruppo di capelloni chiamati Beatles.

Molti non sanno che, prima di incontrare i suoi futuri colleghi, John ha studiato arte, senza mai davvero poi affermarsi in quanto artista visivo.

I più ignorano che, parallelamente alla sua passione per la chitarra, John continuava a portare “segretamente” avanti il suo amore per l’immagine e il suo abbinamento a bizzarre composizioni verbali, frutto di puns e nonsenses tipici della letteratura, o di una sua parte, inglese dell’Ottocento, tra cui annoveriamo il matematico  Sir Charles Lutwidge Dogson, autore delle avventure di Alice nel sottosuolo.

E’ così che nascono, sotto la superficie del luccichio beatlesiano, i due lavori scrittori di John “in His own write” e “A spaniard in the works”, editi rispettivamente nel 1964 e nel 1965.

Purtroppo, il gruppo era troppo famoso e John troppo dentro al sistema per venire considerato seriamente da un punto di vista letterario.

E’ stato infatti confuso con un presuntuoso che, ormai galvanizzato dal successo internazionale, credeva di poter affrontare qualunque sfida.

I realtà, questi libretti, oltre ad essere molto interessanti da un punto di vista letterario, raccoglievano una serie di disegni a penna che John aveva realizzato per illustrare le sue storie fantastiche.

Ed è questo che intendo oggi presentarvi.

Un tratto unico, come una buccia di mela spogliata in un solo colpo. Sicuro, deciso, delineato, ininterrotto, fine, leggero, quasi etereo.

La mancanza di interesse per le proporzioni o la prospettiva è parte integrante del suo  immaginario visionario un po’ caleidoscopico tipico della mente eclettica di Lennon, facile da ritrovare anche in musica, soprattutto nel periodo successivo all’album Revolver, ovvero dalla pubblicazione degli stessi scritti in poi.

Nello slide show sono presenti anche alcune illustrazioni che hanno fatto parte di una mostra post-mortem intitolata “All you need is love”, a Modena.

Se prestiamo un poco di attenzione, noteremo una certa evoluzione del segno.

Dalla traccia unica e assidua, John approda a un segno nervoso e punteggiato che si sovrappone e si intreccia freneticamente, alla ricerca della forma.

Da un momento di certezza, che era la fama interplanetaria dei Beatles, alla scelta di abbandonare tutto e cercare se stesso.

Anche il disegno, affiancato alla musica, rivela un John alla spasmodica ricerca della sua identità.

Ci tengo a precisare che si ritrovano alcuni disegni in cui è possibile riconoscere quasi un approccio zen al disegno, ricordando intimamente l’Enso giapponese. L’impronta è, infatti, intera senza possibilità di rivisitazione, come un esercizio quotidiano di presenza e concentrazione.

Il tutto ve l’ho accompagnato con un pezzo dei Van Halen “You’re no good”.

Have fun!

Annunci

7 thoughts on “Non sei per niente bravo!

  1. Alcuni dei disegni anticipano un certo stile che ho visto impiegato di recente per dei cartoni animati. Nel complesso, un realtà, non vedo uno stile solo ma più modi di rappresentare che si alternano, come se avesse più mani. Il tutto è certo di grande interesse e dimostra come non si possa mai etichettare il grande artista sotto una sola definizione o collocarlo in una determinata scuola escludendo le altre.

    Liked by 1 persona

      1. Questo di certo. Del resto, anche quando si scrive poesia – comprese le canzoni, come ci ha ricordato la Reale Accademia di Svezia – si lavora su una o più “immagini”; ma lo sai meglio di me, visti i post…

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...