Il fine giustifica i mezzi

Il bello è genuinamente bello quando possiede quel valore slegato dall’idea dell’utile e non ha, perciò, bisogno di una ragion d’essere.

Il brutto acquisisce valore solo quando assolve una funzione.

La bellezza è fine a se stessa.

La bruttezza, quando è fine a se stessa, è inutile.

(Immagine in evidenzaBeauty and the Beast Illustrated by Walter Crane, British, Liverpool 1845–1915 Horsham)

Annunci

30 thoughts on “Il fine giustifica i mezzi

    1. Non c’è bisogno di considerarla. La bellezza esiste a prescindere dal fatto che tu sia in grado di considerarla o meno. La bellezza ha come solo scopo d’esistere la bellezza stessa. Sebbene abbia comunque bisogno di una bruttezza funzionale.

      Liked by 1 persona

      1. Se non consideri quella determinata cosa, però, come fai a percepirne la bellezza?
        Non deriva dal punto di vista dell’osservatore?

        Liked by 1 persona

      2. No ma, per saperlo, l’avrei dovuta guardare almeno una volta però.
        Quindi, si potrebbe dire che, il fine ultimo dell’oggetto bello, sia di essere ammirato?

        Liked by 1 persona

      3. Come no?
        Non ci dev’essere relazione tra osservante e osservato?
        La bellezza non è un fenomeno fisico: se un albero cadesse nel bosco, farebbe rumore anche se non ci fosse nessuno ad ascoltare; la bellezza, però, ha bisogno di riscontri per essere considerata tale.

        Mi piace

      4. Lo decide chi osserva, perché la bellezza è soggettiva.
        La Luna è bella per una persona innamorata (c’è comunque una ragione, oltre alla bellezza stessa), ma non per l’ammiraglio che, a causa del satellite troppo luminoso, non può vedere le stelle per orientarsi.

        Liked by 1 persona

      5. Per me no. E ti spiego subito.
        La bellezza non é affatto soggettiva. Essa sta.
        Quando Goethe ebbe a dire: “la bellezza sta negli occhi di chi giarda” non intendeva sicuramente dire quel che intendi tu.
        Piuttosto che la capacità di percepire la bellezza, che sta, dipende dalle caratteristiche dell’osservatore.
        Non la bellezza, ma la capacità di riconoscerla.
        Che é una sottile ma fondamentale differenza.

        Liked by 1 persona

      6. Per fortuna la bellezza non dipende dal tuo punto di vista, allora! 😂
        In ogni modo, credo che stiamo spostando l’asse della discussione.
        Il concetto di bello slegato dell’utile.
        Mi riaggancio al lupo di mare che, trovando inutile la Luna per non ho capito quale motivo, anzi trovandola addirittura molesta, non la considera bella.
        Ecco, l’utilità non si sposa con la bellezza.
        Ho chiuso il cerchio. 😁

        Liked by 1 persona

      7. Appunto: volevo legare il concetto di bellezza all’utilità, proprio perché dipende da chi osserva.
        Spiego un attimo la storia della Luna: a volte, quando è piena, la sua luminosità impedisce di vedere la luce di altre stelle; di conseguenza, sarebbe problematico orientarsi in mare.

        Liked by 1 persona

      8. Kmq vorrei sottolineare che l’inutilità non é relativo all’oggetto ma alla bellezza. Cioè non è l’inutilità dell’oggetto a verificarne la bellezza.
        É la non utilità della bellezza stessa a fare la differenza.
        La bellezza non ha bisogno di essere giustificata. Quindi non che la Luna sia inutile. La sua bellezza non ha un’utilitá pratica. Non serve a niente insomma. Eppure…

        Liked by 1 persona

  1. la bellezza non si osserva…o si è dentro il suo sentire o non si è…eppure come scrisse Rilke “la bellezza uccide”… , ma io di bellezza voglio morire…:-)

    Mi piace

    1. Io credo che dove la bellezza uccide lì non c’è verità di bellezza.
      Una volta, mi son trovata a scrivere: non è la bellezza a essere relativa (in merito al detto “non è bello ciò che è bello ecc…”), la bruttezza semmai lo è.
      La bellezza, quando c’è, la riconosci subito. Non hai bisogno di spiegarla. La bruttezza la devi interpretare, la devi collocare, la devi comunque giustificare.

      Ti faccio un esempio; chi sarebbe così folle da dire che la cappella Sistina non sia bella?

      Liked by 1 persona

      1. io parlo del languore che la bellezza produce…una sorta di effetto Stendhal che somiglia alla morte…l’impatto con la bellezza è un trauma profondo…credo che Rilke volesse dire questo…per il resto…non ho formule estetiche…solo traumi forti di percezione, dove il confine tra il brutto e il bello è molto labile…

        Liked by 1 persona

  2. letto di getto è un pensiero corretto e logico… pensandoci bene però ci sarebbero troppe eccezioni e condizionali ai presupposti per diventare regola 🙂
    per esempio, in linea di massima tutti noi percepiamo i ragni brutti… ma lo sono oggettivamente brutti, oppure è un atavismo nei nostri processi cognitivi, che per farci tenere alla larga da un pericolo, ce li fa vedere brutti? Di converso, molto di ciò che consideriamo bellezza, compresa quella umana, è legata agli aspetti riproduttivi, nonchè di identificazione delle specie, di mimesi, di difesa ecc.
    E quindi, il culetto di Mel è bello oggettivamente oppure lo è in funzione di un utilità della bellezza? (so cosa risponderesti :-P)
    personalmente penso dipenda tutto troppo dalle singole congiunture per poter trarre delle generalizzazioni sulla bellezza come concetto universale, magari mi sbaglio…
    http://senzafilo.wordpress.com/2013/05/18/0302-il-sublime/

    Liked by 1 persona

    1. Sono d’accordo. A tutta prima sembra filare il discorso, poi a leggerlo anche a me son venuti dubbi sull’intera contraddizione delle frasi.
      In ogni modo il punto é quello di cui parli nel tuo post:la distrazione.
      E lfondamentalmente distrazione é qualunque cosa ci trattenga nel giudizio personale (o di specie) come, ad esempio, l’atavico timore dei ragni o l’attrazione verso il sesso opposto a causa della necessità riproduttiva.
      E allora, mi viene da pensare che la bellezza può essere solo un atto di profonda volontà. Così capisco che appartiene allo spirito.

      Per quanto riguarda il sederino di Mel e sí, che ci vuoi fare, femmina sono. 😂😂😊

      Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...