Blinde Kuh

Quei rari, pochissimi, momenti in cui l’anima trova nutrimento sono un dolce rifugio dal mediocre tutt’intorno.

Quanto si pensa alla forma e quanto, invece, s’ignora che essa non è che la sacra custode di sostanza, non velata leziosa nel suo ventre ma manifesta essa stessa come essenziale attributo.

Come fare nella dilagante cecità?

Perché se dici cieco a un cieco, egli s’offende?

Non è forse la verità?

Tanto meglio -vederla- prima.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...