Giornata internazionale della schifezza

Ma quelli che sui social scrivono:

1- voi fate schifo perché non vaccinate i vostri bambini (morirete tutti di morbillo);

2- voi fate schifo perché mangiate cadaveri (e diverrete presto cadaveri a vostra volta):

3- voi fate schifo perché approvate l’aborto (e perciò siete aborti anche voi);

4- voi fate schifo perché indossate pellicce (possiate morire scuoiati anche voi e i vostri figli e i figli dei vostri figli):

5- voi fate schifo perché percepite del denaro dallo Stato italiano e avete vitto e alloggio gratuiti (e per questo poi violentate le nostre donne, che siano violentate le vostre mamme e sorelle):

6- voi fate schifo perché portate i vostri innocenti bambini al McDonald’s a mangiare merda (e logicamente merda siete),

dico, quelli che scrivono così, non si rendono conto di quanto fanno schifo?

(Immagine in evidenza: Wim Delvoye, la Cloaca turbo, 2007, https://wimdelvoye.be/work/cloaca/cloaca-turbo/)

Annunci

23 thoughts on “Giornata internazionale della schifezza

      1. Friedrich lo disse… “umani, troppo umani…” 😉
        a parte gli scherzi, giudicare e valutare è cosa connaturata ed indispensabile… l’abuso e la prevaricazione appartengono ad altri ambiti(quello del bestiame in mandria) e sono tutt’altra cosa:-)

        Liked by 1 persona

      1. Fai bene. Bisogna disintossicarsi.
        Qualcuno dei miei “amici” sostiene che l’influsso Arimanico dei social è potente.
        Ancora però io non so in che modo considerare queste affermazioni.
        Però è vero che a volte senti proprio il riaucchio. 😧

        Liked by 1 persona

      2. Sì. Ma come tu ben sai, secondo l’Antroposofia che riconosce la “visione” di un mondo sovrasensibile, l’uomo si trova “intrappolato” tra almeno tre diversi tipi di influssi (che agiscono comunque dall’interno). Quindi, siamo spinti verso i social, nel caso specifico, da queste chiamiamole forze che si agitano dentro di noi.
        Sempre dentro si trovano! 😛

        Liked by 1 persona

      3. Beh ma non puoi liquidare tutto ciò come una chiacchiera!
        Sono d’accordo con te che spesso,diciamo pure sempre, vivere è -paradossalmente- più semplice di quel che c’è scritto su alcuni testi. Questo spesso accade perché quei testi raccontano di cose che la maggior parte non ha vissuto ma che per qualche strano perverso motivo adotta come
        -filosofia- di vita.
        È questo il grande errore delle Scuole.

        Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...