Non c’è trucco, non c’è inganno: questa è magia!

Per accendere l’auto basta girare la chiave. Per farla partire, prima e acceleratore.

Il guidatore esperto, però, è quello che riesce a mantenere il minimo, senza far spegnere il motore.

Un esercizio che mi faceva fare mio padre, tutti i giorni, quando stavo per prendere la patente, era posizionarmi in salita e mantenere l’auto accesa e ferma, giocando di frizione e acceleratore.

Lì, da lui, ho imparato non solo una tecnica di guida ma anche una lezione di vita: l’equilibrio non è statico.

Poi, senza freno a mano, dopo un tot, dovevo farla muovere.

Lezione numero due: per muoversi ci vuole la rottura dell’equilibrio, tra frenare e accelerare, una delle forze, quella che va avanti, deve prevalere.

Quando fui in grado di fare ciò con abbastanza disinvoltura, mi disse: “mé, mo’ vattínn.”

E così fu che partii per la mia strada.

Lezione finale: l’equilibrio appartiene alla sospensione e deriva dal tempo circolare. Il movimento fa parte della descrizione lineare della successione degli eventi.

Non l’uno meglio dell’altro, ma ognuno al momento opportuno.

(Immagine in evidenza: Velocità d’automobile, G. Balla, 1913)

 

Annunci

2 thoughts on “Non c’è trucco, non c’è inganno: questa è magia!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...