Girotonfo: le risposte alle offese

Se io non giudico l’altro che mi schiaffeggia che necessità ho di restituirgli il ceffone?

Nel momento in cui decido di ricambiare, ho già non solo giudicato, ma anche condannato.

Mi spiego. Se ti restituisco un pugno per farti capire che cosa è il dolore (che poco prima tu mi hai provocato) pur avendoti perdonato, mi sto mettendo nella condizione di insegnarti qualcosa e di esserti maestro (probabilmente cattivo) poiché sono convinto di sapere qualcosa in più di te (in questo caso conosco il dolore, quello del pugno almeno).

Bene. Questo atteggiamento volontario e gratuito lo considero contrario ad alcuni  insegnamenti che ho accolto. Causare deliberatamente dolore all’altro, oggi con un pugno, domani svelando una notizia che egli non è in grado di comprendere, è assolutamente errato.

Anche non agire è un’azione.

Ad esempio: io conosco bene alcune  dinamiche umane e so benissimo che, se dico una determinata cosa, ma proprio quella, durante una discussione accesa con una persona che mi sta anche insultando od offendendo, quella determinata cosa che io vado a dirle è capace di distruggerla psicologicamente e moralmente per giorni. Dunque, mi astengo dal dire (o dal fare) qualcosa perché so che andrei a creare una situazione impari in cui la sofferenza che potrei infliggere io sarebbe insopportabilmente superiore rispetto al leggero fastidio che quella persona, col suo comportamento incosciente, può provocare a me.

Con questo ragionamento non intendo ovviamente dire che subisco passivamente le angherie altrui, che sto lí a prendermi tutti gli schiaffi.

Cerco proprio di evitare di raggiungere quel momento. E se proprio ci arrivo, provo a schivare elegantemente il colpo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...