SEGUIRE UNA VIA

Il mondo dell’esoterismo non è meno ingannevole e confuso di quello profano. L’ego spiritualizzato è assai più pericoloso. Meglio, in questi casi, dedicarsi ad altro. La prima cosa che chi si appresta alla conoscenza esoterica deve fare, è imparare a riconoscere chi è e dove sta dal come. Imparare a “smascherare in pochi secondi i … More SEGUIRE UNA VIA

Do re mi

Il bacino contiene i genitali che sono gli organi deputati alla procreazione. Da esso si allungano due gambe e due piedi per attraversare il mondo e la vita fisici. La cassa toracica contiene cuore e polmoni che sono gli organi deputati al riciclo dell’aria e alla circolazione del sangue, in tutto il corpo. Da essa … More Do re mi

Io non mi sento italiano, ma per fortuna o purtroppo lo sono

Purtroppo mi sento molto delusa. E tradita. Non dico che speravo in chi ci governava prima: un antimeridionalista pentito e un guagliuncello inesperto di politichese, ma uno spiraglio di salvezza in quanto cittadina di uno stato al quale pago le tasse coi soldi del lavoro che toglie tempo alla mia famiglia, lo vedevo. Molto molto … More Io non mi sento italiano, ma per fortuna o purtroppo lo sono

DAL CERCHIO ALL’ELLISSE ATTRAVERSO LA CROCE

Se percorriamo sommariamente la storia dell’architettura sacra nel corso dell’evoluzione dell’umanità potremo delineare una continua variazione di modelli. Quando l’uomo era un essere appena accennato, ancora bambino, il sentimento del sacro veniva rappresentato da monoliti conficcati nella terra, rivelatori di un forte sedimento tellurico e insieme di un crescente slancio tensivo verso il cielo: l’uomo … More DAL CERCHIO ALL’ELLISSE ATTRAVERSO LA CROCE

L’EQUIVOCO CARTESIANO COME SPIEGAZIONE DEL SUCCESSO DEI SOCIAL NETWORKS

“Cogito ergo Sum.” Da questo aforisma a seguire si è andato creando il più grande equivoco della storia della filosofia occidentale. È vero che è nel pensare che l’uomo trova la sua esistenza, ma è altrettanto vero che il pensare che contraddistingue l’Io non è di certo quell’accozzaglia di automatismi associativi che galleggiano nel cervello … More L’EQUIVOCO CARTESIANO COME SPIEGAZIONE DEL SUCCESSO DEI SOCIAL NETWORKS

Una musica può fare

Ripensando al concerto di Max Gazzè di ieri sera, considero una cosa. Si trattava di uno spettacolo gratuito per cui il pubblico era abbastanza eterogeneo. Contava semplici curiosi, famiglie con bimbi rompiballe assolutamente annoiati, turisti incuriositi totalmente a digiuno del repertorio, anziani con la sindrome della prima fila che gli manca l’aria, conoscitori superficiali, ascoltatori … More Una musica può fare

A voi la scelta

Questo mondo è figlio della materia, non v’è dubbio. Ne volete una prova empirica immediata? Provate a parlare davanti a una platea di persone di media preparazione culturale di bambini indaco. Sapete quale sarà la reazione? Incredulità mista a scetticismo e una chiusura talmente serrata nei confronti di certi argomenti, coi quali il cervello profano … More A voi la scelta

PACIFISMO O PACE?

N.B. dedicato ai nuovi buoni Una signora al bar mi dice: “Bisogna insegnare ai bambini la pace, il valore della pace, altrimenti il mondo andrà sempre peggio”. “La pace o il pacifismo?” chiedo io “perché il pacifismo già lo insegnano e non serve a niente, mentre la pace le maestre non sanno nemmeno cos’è, quindi … More PACIFISMO O PACE?

DAL BIG BANG ALLA GRANDE OPERA: LA VIA ANTROPOSOFICA

Ancora torniamo ai nostri Platone e Aristotele, rappresentati da Raffaello Sanzio nell’opera “La scuola di Atene” nella Stanza della Segnatura,in Vaticano a Roma Come già accennato, possiamo scavare più a fondo per trovare altri livelli tramite cui la figurazione si rivela all’attento osservatore. Alla rete intricata e fitta degli eventi storici soggiacciono motivazioni sovrasensibili che … More DAL BIG BANG ALLA GRANDE OPERA: LA VIA ANTROPOSOFICA