IL SALE CHE SCENDE

La vita, in effetti, é la massima forma d’arte con la sua sbalorditiva perfezione, poiché come in un dipinto sapiente, ogni cosa sta al suo posto, esattamente dove deve essere per offrirsi agli occhi dello spettatore. Occhi che, molto spesso, sono inesperti, bambini, a volte troppo ingenui, altre troppo artefatti. Ma è solo con le … More IL SALE CHE SCENDE

500 ANNI DI SPAZIALISMO

E io che avevo visto nella lacerazione spaziale di Fontana lo squarcio del costato di Cristo zoommato. Mi spiace, ma non concordo con l’idea di un “linguaggio popolare” nei pittori del passato, rispetto alla raffinatezza dei moderni. Non esiste un linguaggio aulico e uno volgare. Questo è quanto vuol farci credere l’elite intellettuale che governa … More 500 ANNI DI SPAZIALISMO

… ORA È GIÀ TARDI MA È PRESTO SE TU TE NE VAI

Io: Perciò, ditemi se ho capito bene: nelle famiglie etero i bambini vengono picchiati, abusati, spesso uccisi? Interna(u)ti: Giusto. Ok. Vedi che le famiglie etero non sono la famiglia perfetta? Quella del mulino bianco che la mattina insegna alla cinesina adottata a pucciare per bene il kinder brioss nel latte prima di portarlo alla bocca? … More … ORA È GIÀ TARDI MA È PRESTO SE TU TE NE VAI

VIVE LA DEMOCRATIE

Voi dite che nessuno oggi viene più perseguitato per le proprie idee grazie alla Democrazia. Io dico che nessuno viene più perseguitato per le proprie idee perché nessuno ha più un’idea che sia sua. Che cosa dovrebbero perseguitare? Il commendatore da bar che dibatte se Icardi farebbe meglio a passare alla Juve? O vi incrimineranno … More VIVE LA DEMOCRATIE

AUTOMATON

Per sveltire lo smaltimento delle pratiche amministrative del multiforme mostro burocratico, le macchine sono state introdotte dall’uomo; tuttavia se si fermano le macchine si bloccano gli uomini. Il paradosso dell’uomo è proprio quello di divenire schiavo delle sue stesse invenzioni. È l’unico essere del creato capace di costruirsi da solo la sua prigione. È anche … More AUTOMATON

Il figlio dell’uomo

Indietreggia. Oh, eccome se indietreggia. Quando si trova di fronte a risolutezza e intrepidezza. Una bestiola piegata che si curva con la coda fra le zampe posteriori. Digrigna, certo, ancora i denti. Schiuma ancora abbondantemente la bocca. Gli occhi arcigni iniettati di sangue. Ma indietreggia. Oh, eccome se indietreggia. Quando si trova di fronte a … More Il figlio dell’uomo

You are here

John Ono Lennon. Si chiamava John Winston ma vi ha rinunciato, scegliendosi il cognome della seconda moglie, giapponese ma americana. Un uomo meraviglioso, acuto, affascinante, geniale, spiritoso, idealista e sognatore. Una facilissima preda. È stato letteralmente strumentalizzato e, infine, ucciso dal sogno americano perché il sogno americano di democrazia semplicemente NON ESISTE. È stata un’invenzione … More You are here

FINCHÉ LA BARCA VA, TU NON REMARE

Apunti vari e sparsi, alla cazzo di cane, di una incompleta analisi della genesi dell’opinione pubblica italiana. Caso Sea Watch. Carola Rackete, anno 1988, è una ambiziosa donna tedesca, figlia di un importante ingegnere militare. Si laurea, senza meraviglia, in Scienze Nautiche e completa la sua brillante formazione in Conservazione Ambientale. All’osservazione dei fatti raccontati … More FINCHÉ LA BARCA VA, TU NON REMARE